Storia dell'occhialeria Cadorina


Il primo stabilimento a RizziosIl 15 marzo 1878, nello studio padovano del notaio Giacomelli, Angelo Frescura con il fratello Leone e Giovanni Lozza sottoscrivono l'atto costitutivo di una Società. Angelo Frescura, l'anima dell'impresa, proviene da una modesta famiglia cadorina abitante a Rizzios di Calalzo di Cadore ed i cui numerosi componenti alternano l'attività agricola stagionale con quella artigiana cui sono stati indirizzati dal capofamiglia, cacciatore e costruttore di pettini d'osso. Angelo Frescura fa il venditore ambulante di occhiali costruiti prevalentemente in Francia ed in Germania e di pettini d’osso di produzione casalinga. Nel 1868 apre una bancarella, poi una bottega di materiale ottico a Padova e comincia a pensare di fondare nella natia Calalzo quella fabbrica di occhiali che creerà dieci anni dopo assieme al fratello Leone ed a Giovanni Lozza.

 

All’inizio l’attività della “Fabbrica Occhiali A. Frescura e C.”, ospitata in un vecchio mulino in località Le Piazze, è limitata alla rifinitura ed all’assemblaggio dei pezzi importati dall’estero. Opera autonoma della fabbrica sono dapprima solo lo sgrezzamento delle lenti e la molatura dei bordi. Le macchine, mosse dalla ruota idraulica, sono opera ingegnosa di Giovanni Lozza. 

Nel 1882 una paurosa alluvione distrugge l’opificio ed i macchinari. L’anno successivo la fabbrica viene ricostruita in un vecchio molino da grano in località Molinà di Calalzo. Nel 1885 la fabbrica, con venti operai, 4 mole per la lavorazione, 2 per la pulitura, 2 torni, 4 seghe circolari, produce più di cinquecento occhiali al giorno.

 

Tratto dal sito del Museo dell'occhiale di Pieve di Cadore

 

Visite: 8238

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

cadore